Aree Tematiche

La rivista è interessata a temi quali la clinica e la cura della sofferenza traumatica, la reciprocità, il dialogo tra inconsci e i fenomeni di campo, ripetizione, enactment e partecipazione emotiva dell’analista, testimonianza ed etica, il continuum fra psicoterapia e psicoanalisi, le esperienze tecniche extra-limina, la cura dei casi gravi non affrontabile con strumenti canonici, la psicoterapia di gruppo, il rapporto tra società e forme della sofferenza, tra trauma e creatività, la partecipazione del corpo.

In particolare privilegia le seguenti aree tematiche:

  • Il dolore psichico e il terrorismo della sofferenza: esplosione e atomizzazione psichica.
  • I fenomeni “orfici” di autocura, le fantasie di salvezza, i processi di condivisione e testimonianza che operano nella cura.
  • La dissociazione e le sue manifestazioni interpersonali nella coppia analista/paziente.
  • Le trasformazioni intrapsichiche dell’esperienza traumatica quali l’identificazione con l’aggressore, il rivolgere l’aggressività contro di sé, il principio di piacere nel trauma.
  • La trasmissione transgenerazionale delle esperienze traumatiche e carenziali.
  • I problemi di tecnica che sfidano l’analisi classica e la divisione tra interventi interpretativi e non interpretativi: ripetizione, modi e forme della regressione, modi e forme del coinvolgimento dell’analista, reciprocità, elasticità, tatto, fenomeni del campo, partecipazione e interventi di sintesi.
  • Il setting e i suoi confini etici, spaziali e temporali, e i margini di discrezionalità dello psicoanalista nell’attraversarli.
  • Il continuum fra psicoanalisi psicoterapia e le esplorazioni “oltre frontiera”.
  • La psicoanalisi nel mondo che cambia: l’impatto delle nuove tecnologie sulla psicopatologia e sulla tecnica terapeutica.
  • Forme, problemi, esperienze di formazione psicoanalitica, intervisione e supervisione 
  • Revisione critica della storia della psicoanalisi, con particolare attenzione alla riscoperta della sua vocazione “laica”.
  • Revisione critica della teoria. Siamo specialmente interessati a tentativi di riformulare il concetto di super-io in una prospettiva ferencziana.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: