The Wise Baby / Il Poppante Saggio

Rivista del Rinascimento Ferencziano.

Fondata dalla Società Italiana di Psicoanalisi e Psicoterapia “Sándor Ferenczi” e membro dell’International Sándor Ferenczi Network

Semestrale.   Edizioni ARPA (BS)

Un numero: 25,00€ (spedizione inclusa) Ebook 9,99€

Vol. 2/1 – SOPRAVVISSUTI, VITTIME E TESTIMONI. LE EVOLUZIONI DELLA TECNICA DI FRONTE AL TRAUMA

Sopravvivenza, vittimizzazione e testimonianza sono oggetto di approfondite discussioni nell’ambito del dibattito psicoanalitico odierno che si trova come mai prima di oggi a confrontarsi con i temi della violenza irrappresentabile, della solitudine e della persecuzione – reale e successivamente introiettata come un cancro che non cessa di erodere l’anima da dentro- e con l’inedita vocazione della psicoanalisi a scoprirsi testimone prima ancora che interprete.

Vol. 1/2AL DI LA’ DELLA NARRAZIONE: TRAUMA DISCONOSCIMENTO E TESTIMONIANZA INCARNATA

Sorta dalle ceneri del paradigma scientifico-naturalistico della psicoanalisi e dal dissolversi dell’illusione che il fattore specifico della cura fosse l’“interpretazione esatta”, l’idea di narrazione si è radicata e diffusa, ampliando il campo, moltiplicando le prospettive, ma anche dissolvendo ogni rapporto con la verità. Ma la psicoanalisi nasce dal bisogno di verità e non ha ragione di essere se smarrisce questa dimensione etica.

Vol. 1/1 – ELISABETH SEVERN “GENIO MALIGNO” DELLA PSICOANALISI

Elisabeth Severn, definita “genio maligno” da Freud, è la paziente di Ferenczi lo impegnò in una “analisi reciproca”, analizzando il suo analista e introducendo un nuovo paradigma nella psicoanalisi. La scoperta del Sé della Severn è un complemento essenziale del Diario clinico di Ferenczi: ci conduce alle radici della Metapsicologia della Frammentazione della Vita Psichica: La Severn descrive l’esplosione della psiche e come il Sé può morire in vita. La Severn vi introduce l’idea che sotto ogni nevrosi vi è una psicosi


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: